guttascudo® ondulato nasce con una precisa vocazione industriale ed agricola grazie alle sue caratteristiche di durata ed economicità. La forma ondulata e la struttura lamellare conferiscono a guttascudo® ondulato un alta resistenza al carico mantenendone il manto di copertura estremamente leggero. Inoltre guttascudo® ondulato è particolarmente indicato per coperture agricole e zootecniche grazie all’alta resistenza agli agenti chimici aggressivi prodotti dagli animali.
Informazioni
Vantaggi
  • Garanzia per 15 anni sul colore.
  • Totale impermeabilità e resistenza agli agenti atmosferici.
  • Resistente all’aggressione dei vapori di acidi chimici sia industriali che agricoli.
  • Materiale riciclabile.
  • Facilità e velocità di posa.
  • Dilatazione e conducibilità termica molto contenute.
  • Facilità di taglio.
  • Elevata resistenza agli sbalzi termici.
Voce di capitolato
  • Lastre termoplastiche tipo guttascudo® ondulato, con passo d’onda di mm 54, con peso medio al m2 di 5,50 kg (± 3%), autoestinguente classe 1, coefficiente di dilatazione termica di 5,1 x 10-5 mm/mm °C.
Caratteristiche
Coestruso sintetico su tre strati.
Colori
rosso, grigio
Dimensioni
2 x 1,11 m
Superficie lorda
2,22 m2
Superficie netta (sormonto laterale di 1 onda sormonto orizzontale di 20 cm)
1,59 m2
Passo d’onda
177 mm
Altezza onda
48 mm
Spessore medio
2,5 mm
Peso medio
5,50 (±3%) kg/m2
Carico di rottura (con interasse 980 mm)
618 kg/m2
Classe di reazione al fuoco
Classe 1
Coeff. dilatazione termica
5,1 x 10-5 mm/mm °C
Conducibilità termica
4,55 W/m2
Imballo
50 lastre per bancale
Dati tecnici
Applicazione

Consigli di posa

POSA

Sulle lastre guttascudo® ondulato il sormonto laterale deve essere effettuato in modo che l’onda che presenta il marchio guttascudo® si trovi sempre nella parte superiore.

Fissare le lastre sulla linea di gronda su ogni onda. Il fissaggio sugli appoggi intermedi, in zone non particolarmente ventose, può essere effettuato a onde alterne.

Fissare sempre le onde che si sovrappongono lateralmente. Qualora vi siano più lastre sulla lunghezza della falda è necessario assicurarsi che i sormonti orizzontali siano posti in concomitanza con i listelli di sostegno e che la lastra non sporga dalla gronda più di 30 cm.

Per fissare le lastre utilizzare esclusivamente i fissaggi originali guttascudo®: il sistema permette infatti di realizzare fissaggi lastra/struttura resistenti ed assolutamente impermeabili.

Utilizzare viti con flangia conica.

Durante la foratura il trapano deve essere perpendicolare alla lastra.