Cassero a perdere tipo guttadrytek® 2.0 di forma quadrata di 56x56 cm, realizzato in campilene®.
Informazioni
Vantaggi
  • Velocità e facilità di posa in opera grazie alla leggerezza e semplicità di incastro reciproco;
  • pedonabilità a secco durante tutte le fasi di lavoro;
  • possibilità di alloggiare impianti e scarichi, liberi da cemento e più facilmente ispezionabili;
  • possibilità di realizzare in un’unica soluzione le travi di fondazione e la soletta con l’ausilio dell’accessorio gutta® gettostop;
  • ventilazione totale del vano con flussi di aria in tutte le direzioni.
Descrizione
  • guttadrytek®, elemento in materiale completamente riciclato, avente la funzione di cassero a perdere e di barriera all’umidità e al Radon.
Dimensioni lorde cm
58 x 58
Dimensioni nette cm
56 x 56
Materia prima
campilene®
Tolleranze
+/- 10%
Stabilità termica
Da -40°C a +80°C
Dimensione bancale cm
120 x 120
Dati tecnici
  H 5 H 10 H 15 H 20 H 27 H 30
peso elemento kg 0,90 1,20 1,51 1,70 1,80 1,90
Cons. calcestruzzo m³/m² 0,0111 0,0162 0,0401 0,0439 0,0492 0,0515
N° pezzi per bancale 444 444 276 264 252 240
m² per bancale (netti) 139,23 139,23 86,55 82,79 79,02 75,26
Altezza tot profiloL cm con piega --- --- 22 27 34 37
  H 35 H 40 H 45 H 50 H 55 H 60
peso elemento kg 2,00 2,23 2,45 2,60 2,72 2,88
Cons. calcestruzzo m³/m² 0,0542 0,0567 0,0765 0,0803 0,0836 0,0859
N° pezzi per bancale 228 216 184 176 168 160
m² per bancale (netti) 71,50 67,63 57,70 55,19 52,68 50,17
Altezza tot profiloL cm con piega 42 47 52 57 62 67
Accessori
Gancio fermapiede
Per il bloccaggio di vespai h45 h50 h55 h60
Conf. 100 pz
gutta® gettostop
Profilo in plastica per il contenimento del getto
Conf. SINGOLO - Colore: NERO
Consigli di posa

La corretta realizzazione di un vespaio utilizzando guttadrytek® 2.0 e il successivo getto di completamento deve essere effettuata seguendo le seguenti fasi:

• livellamento del terreno di sottofondo con eventuali riporti in grado di renderne omogenee le caratteristiche;
• posa del foglio di guttabeta® Star (membrana bugnata, utile per facilitare il livellamento del calcestruzzo e impedirne il percolamento nel terreno);
• getto di uno strato di calcestruzzo magro dello spessore minimo di 10 cm come supporto degli elementi;
• predisporre all’estradosso del solaio eventuali impianti, tubazioni per scarichi ecc.
• posa di guttadrytek® 2.0 seguendo le modalità di posa stampate sul cassero stesso avendo cura di casserare le testate utilizzando gutta® gettostop.
Per garantire una maggiore monoliticità della struttura è consigliabile realizzare il vespaio contestualmente alle travi di fondazione o ai cordoli di integrazione delle fondazioni di muri esistenti in caso di ristrutturazioni;
• posa della rete elettrosaldata, se richiesta e dimensionata dal progettista delle strutture. Effettuare il getto dello spessore necessario in relazione all’impegno strutturale del vespaio.