guttasilent® N 30/50/100Polietilene reticolato espanso a cellule chiuse tipo guttasilent® N della densità di 30 kg/m³ spessore 3 mm,spessore 5 mm,spessore 10 mm con assorbimento acustico certificato di 25 dB,26 dB,26,5 saldabile con aria calda al fine di evitare ponti termici.
Informazioni
Vantaggi
  • Ottimo isolante termo-acustico.
  • Impermeabile.
  • Barriera al vapore.
  • Non è soggetto a muffa o ad attacchi di insetti.
  • Saldabile a caldo.
Descrizione
  • Polietilene reticolato espanso a cellule chiuse con un alto potere di isolamento termo-acustico.
  • Il suo utilizzo è consigliabile anche nell’isolamento delle pareti doppio strato e nei sottotetti.
  • Polietilene reticolato espanso anticalpestio.
Composizione
Polietilene reticolato espanso a cellule chiuse
Densità
30 kg/m3
Spessore
3 mm
Coeff. di conduc. termica a 50°C
l = 0,0372 W/mK
Coeff. di resistenza alla diffusione del vapore
2192
Resistenza a compressione alla deformazione (spessore)
10% g/cm2 245
25% g/cm2 490
50% g/cm2 1143
Temperature di esercizio
Da -80°C a +100°C
Abbat. acustico per calpestio solo prodotto AL
25 dB
Rigidità dinamica
140 MN/m3
Saldabilità
Con aria calda
Dimensioni
1,5 x 50 m
Dati tecnici 30
Composizione
Polietilene reticolato espanso a cellule chiuse
Densità
30 kg/m3
Spessore
5 mm
Coeff. di conduc. termica a 50°C
l = 0,0372 W/mK
Coeff. di resistenza alla diffusione del vapore
2192
Resistenza a compressione alla deformazione (spessore)
10% g/cm2 245
25% g/cm2 490
50% g/cm2 1143
Temperature di esercizio
Da -80°C a +100°C
Abbat. acustico per calpestio solo prodotto AL
26 dB
Rigidità dinamica
92 MN/m3
Saldabilità
Con aria calda
Dimensioni
1,5 x 50 m
Dati tecnici 50
Composizione
Polietilene reticolato espanso a cellule chiuse
Densità
30 kg/m3
Spessore
10 mm
Coeff. di conduc. termica a 50°C
l = 0,0372 W/mK
Coeff. di resistenza alla diffusione del vapore
m= 2192
Resistenza a compressione alla deformazione (spessore)
10% g/cm2 245
25% g/cm2 490
50% g/cm2 1143
Temperature di esercizio
Da -80°C a +100°C
Abbat. acustico per calpestio solo prodotto AL
26,5 dB
Rigidità dinamica
79 MN/m3
Saldabilità
Con aria calda
Dimensioni
1,5 x 50 m
Dati tecnici 100
Consigli di posa

Isolamento acustico da calpestio dei pavimenti con strato d’alleggerimento e massetto finale

1. Fissare gli impianti con malta cementizia sopra ai quali sarà effettuato un massetto cementizio alleggerito (strato d’alleggerimento o compensazione).

2. Posare a secco guttasilent® N, saldando i fogli con aria calda facendo attenzione a non bucare o lacerare il prodotto.

3. Inserire prima di eseguire le murature la striscia di guttasilent® Tagliamuro
per desolarizzare le pareti dal solaio.

4. Effettuare il risvolto a parete del prodotto guttasilent® N, oppure utilizzare
guttasilent® BandaL per isolare completamente il pavimento dalle strutture
e dagli elementi verticali. Tale risvolto o guttasilent® BandaL dovrà avere
un’altezza non inferiore a quella del pavimento finito.

5. Terminare realizzando un massetto finale (caldana) dello spessore di 4 o 8
cm con rete elettrosaldata-zincata maglia 5 x 5 cm per massetti cementizi.

Isolamento acustico da calpestio dei pavimenti con massetto monolitico

1. Posare a secco su soletta in cls guttasilent® N risvoltandolo sui muri fino all’altezza del pavimento fi nito o utilizzare guttasilent® BandaL. Le cimose dei fogli verranno accoppiate fra loro utilizzando un nastro biadesivo in PRE.

2. Inserire, prima di eseguire le murature, la striscia di guttasilent® Tagliamuro
per desolarizzare le pareti dal solaio.

3. Posare direttamente sopra il guttasilent® N gli impianti fissandoli con malta cementizia.

4. Realizzare un massetto dello spessore di 4 o 8 cm, armandolo con rete elettrosaldata.

Isolamento acustico di pareti divisorie

L’isolamento acustico delle pareti divisorie a doppio strato in locali in cui non sia richiesta una capacità fonoassorbente elevata ma una buona capacità fonoimpedente e smorzante delle onde sonore, si realizza inserendo nell’intercapedine i teli guttasilent® N 100.

1. Tagliare i fogli di guttasilent® N 100 di circa 5 cm più lunghi del l’altezza del muro.

2. Fissare al soffi tto i fogli guttasilent® N 100 attraverso un listello di legno e tasselli plastici (tipo da cappotto) lasciandoli distendere verso il basso senza tenderli, in modo che il foglio formi una superficie ondulata tra i due muri.

3. Saldare con aria calda (per mezzo di un phon industriale) i sormonti dei fogli in modo da garantire la continuità della superficie.

4. Inserire, prima di eseguire le murature, la striscia di guttasilent® Tagliamuro
per desolarizzare le pareti del solaio.

5. Costruire il 2° muro ad una distanza di almeno 5 cm dal precedente. guttasilent® N è anche un ottimo isolante termico che influisce nel calcolo della trasmittanza della parete.